Tempi e Spazi
Laboratorio
sugli SPAZI


sei in Tempi e Spazi  Spazi  Nuova scuola media a Vicchio  Partecipazione e cittadinanza

Partecipazione e cittadinanza

Incontro con la cittadinanza L’amministrazione comunale di Vicchio ha sviluppato con la collaborazione della Fondazione Michelucci un percorso di partecipazione che ha coinvolto in primo luogo il mondo della scuola. L’inserimento dell’esperienza nell’ambito delle iniziative per la ricorrenza del quarantennale della “Lettera a una professoressa”, scritta dagli alunni della scuola di Barbiana, ha costituito una cornice di riferimento niente affatto retorica ma un serio ambito di riferimento ideale. Le iniziative svolte nelle stesse scuole di Vicchio rispetto all’esperienza pedagogica realizzata da don Milani nella piccola comunità di Barbiana della cittadina toscana hanno rappresentato il terreno ideale per innestare un percorso incentrato sulla partecipazione ai temi e alle esigenze della scuola contemporanea. Le attività promosse dal Comune con le scuole sui temi della cittadinanza hanno trovato occasione di una rappresentazione concreta nella piena partecipazione ad un percorso volto alla realizzazione di un brano di città qual è quello di un polo scolastico. E’ stato molto importante comunicare ai ragazzi l’idea che dalla partecipazione può nascere un progetto e che questo non è chiuso su un centro d’interesse solo, anche molto legittimo come quello della scuola, ma è aperto ad altre realtà. Tutta l’esperienza realizzata con i ragazzi ha avuto una incidenza formativa con positive ripercussioni all’esterno e sulle stesse famiglie.

Fase dell'incontroLa proposta del laboratorio di progettazione partecipata è stata presentata dal sindaco Elettra Lorini e dalla Fondazione Michelucci, negli incontri preliminari con gli insegnanti perché era molto importante che la scuola sentisse come proprio il progetto e non come un’attività in aggiunta al già nutrito pacchetto del piano formativo. Che lo articolasse nei suoi tempi e nel contributo delle diverse discipline. Il Laboratorio Progettare insieme la nuova scuola media ha coinvolto gli insegnanti e gli alunni delle classi quarte della scuola primaria e delle classi prime della scuola secondaria di primo grado. La scelta delle classi è stata effettuata con gli insegnanti sulla base del ragionevole scopo di puntare su ragazzi che avrebbero avuto modo di poter seguire tutte le fasi del lavoro dagli incontri preliminari alla formazione delle linee guida, al concorso di progettazione sino alla augurabile realizzazione. Negli incontri con gli studenti direttamente coinvolti si è cercato innanzitutto di comunicare il senso del progetto che si voleva realizzare e la necessità di pensarsi attivi dentro un percorso che avrebbe coinvolto amministratori, abitanti, progettisti.