salta la barra
Tempi e Spazi
Presentazione del sito
"Tempi e Spazi"


sei in Tempi e Spazi  Presentazione
Comune di Prato

Presentazione del sito "Tempi e Spazi" del Comune di Prato

Il sito "Tempi e spazi" ha una storia decennale: nasce nel 1997 dall'esperienza del Comune di Prato e del gruppo redazionale del sito che ha lavorato in piena autonomia (www.comune.prato.it/tempi/).
Nel corso del trienno 2004 - 2007 il sito è stato finanziato dalla Regione Toscana, con un progetto dal titolo "Sito regionale Tempi e Spazi: creazione di una rete per la promozione e diffusione delle esperienze".
Il progetto regionale si è interrotto per mancanza di finanziamenti dal 30 giugno 2007.

Da giugno 2008, il sito ha ripreso gli aggiornamenti con una nuova struttura dei contenuti ed è tornato ad essere un'esperienza del Comune di Prato con un gruppo redazionale ristretto, come le sezioni tematiche.

Obiettivi del sito

  1. Favorire lo scambio e diffusione delle esperienze da parte dei Soggetti attivi nel territorio regionale sui temi della conciliazione/armonizzazione dei tempi di vita e della qualità urbana e del territorio.

  2. Alimentare uno sguardo attento a esperienze nazionali e internazionali centrate sulla connessione tra tempi e spazi di vita e sulla partecipazione dei Soggetti nelle loro peculiarità.

  3. Potenziare le risorse documentarie presenti nel territorio regionale a partire dal Fondo Tempi e Spazi (Tesp) della Biblioteca Lazzerini di Prato e dal Centro di Documentazione sulla cultura di genere della Commissione Regionale Pari Opportunità.

La redazione

La redazione lavora in piena autonomia. È attenta alla connessione con le realtà associative ed istituzionali nazionali e internazionali, con particolare riferimento alle esperienze e buone pratiche presenti in Toscana.

Le metodologie di lavoro per la pubblicazione sul web del sito attuale riprendono il percorso avviato nel 1997 dalla redazione del sito www.comune.prato.it/tempi, che costituisce la modalità di lavoro dell'attuale gruppo redazionale.
Viene quindi assunta l'esperienza, dal punto di vista metodologico, di modalità di pubblicazione su web su temi inerenti a tempi e spazi di vita.

Alcuni materiali pubblicati tuttora nel sito sono stati raccolti nel Cd Cronotopie, Prato 2004, che racconta l'esperienza svolta dalla redazione che ha gestito il sito suddetto dal 1997 a febbraio 2004. Inoltre, nell'archivio del sito regionale si possono trovare tutti i materiali pubblicati nel progetto "Tempi e Spazi: Creare una rete per promuovere e diffondere le esperienze".

Segreteria redazionale

Fanny Di Cara, Katia Mariani, Claudia Giorgetti, Mariangela Giusti, Nadia Munastra

Coordinamento tecnico

Claudia Giorgetti - Rete Civica del Comune di Prato

sito web del Comune di Prato
sito web della Rete Civica

Collaborano

Per la realizzazione tecnica del sito: Nadia Munastra

Per la grafica: Valentino Bianco, Brigitte Wohack

Metodologie

  1. Piena autonomia della Redazione nella scelta dei temi, nell'organizzazione del lavoro, nella gestione del Sito.

  2. Selezione degli argomenti da aggiornare sui principali temi trattati.

  3. Il criterio di base per la scelta della pubblicazione periodica di una scheda è che costituisca una "buona pratica", ancorata ai molteplici soggetti che abitano e vivono le città e che sia un utile riferimento anche per altri contesti. La scelta di fondo è quella di muoversi sui valori positivi e creativi della vita.

  4. Adozione di un linguaggio che tenga conto di tutte le differenze, a partire da quella di genere.

  5. L'approccio di fondo è quello olistico, che si rifletterà nei diversi materiali prodotti.

Immagini del sito

Le immagini che caratterizzano la home generale e le singole aree tematiche del sito, sono opere pittoriche di alcune donne della Sezione Femminile della Casa Circondariale di Sollicciano (Firenze), realizzate nel corso dei laboratori di attività creative condotte da Fanny Di Cara e Paola Sacchi negli anni 1993-1994 e 1994-1995.

Per informazioni sul sito "Tempi e Spazi"

Ufficio tempi e spazi del Comune di Prato